Save me

di in: Bazar
01 Cesaro Poesia 1

nel periodo di sogni di soli delfini
nuotavo nel subconscio, nel mare
con l’aiuto di quell’animale:

la guida della mia coscienza
di cui non potevo,
di cui non posso fare senza.

guizzante pesce intelligente
tra le tue braccia niente mi spaventa
e come io ti senta dentro me,
nel mare del sogno subcosciente,
una donna che mi salva
e che mi tiene in braccio.

così di giorno io ti faccio:
ti rappresento nella mia pittura
con una figura doppia
arancio bianco:

io mi salvo in ogni sogno,
non mi stanco.

L’immagine che illustra questo testo e che lo ha inspirato è di Giuliana Tammaro.