In arrivo cinque nuovi ZiBook

Entro i primi di luglio pubblicheremo cinque nuovi ZiBook: due RICORDANZE (gratuiti) e tre LONTANANZE (a 5,99 euro). Ecco i dettagli.

ZiBook LANCIO DEF

ZiBook RICORDANZE 4

“Con Robert Walser”

di AA. VV.

Scaricabile GRATIS

 

Ricorreva il 125° anniversario della nascita di Robert Walser, quando nel settembre 2003 vedeva la luce il quarto numero di Zibaldoni e altre meraviglie, uno dei più ricchi e luminosi forse proprio perché ispirato allo scrittore svizzero. Lo riproponiamo oggi integralmente. Con testi e traduzioni inediti di: Robert Walser, Mattia Mantovani, Bernhard Echte, Gianluca Virgilio, Enrico De Vivo, Gianni Celati, Beppe Sebaste, Antonio Prete, Mario Valentini, Gherardo Bortolotti, Paolo Morelli e molti altri.

 

*

 

ZiBook RICORDANZE 5

“La letteratura, il gioco, i bambini”

di AA. VV.

Scaricabile GRATIS

 

Mentre, dopo mesi di guerra e bombardamenti in Iraq, il 13 dicembre 2003 gli americani arrestavano Saddam Hussein, Zibaldoni e altre meraviglie si apprestava a dedicare ai bambini il quinto e conclusivo numero dell’anno, riprodotto ora in questo ZiBook. Un numero natalizio, dunque, ma di un Natale di guerra, come forse sempre è il Natale. Con testi di: Enrico De Vivo, Gianluca Virgilio, Giorgio Messori, Francesca Andreini, Gianni Celati, Ivan Levrini, Stefania Fumagalli, Carlo Bordini, Rocco Brindisi, Ylmaz Guney, Antonio Prete, Alessandro Banda, Gustavo Paradiso, Robert Walser e molti altri.

 

*

 

ZiBook LONTANANZE 2

“L’animalista” (racconti)

di ALBERTO VOLPI

Euro 5,99

 

In questi racconti tornano fuori, in pelle umana, i vecchi amici animali dell’infanzia, con il loro carattere, l’andatura, le rivendicazioni e gli appetiti. E con una voce tutta loro, perché non si può pensare alle tacchine in bianco e ombrellino di Savinio, a un lupo o al serpente, senza che da quei corpi venga una strana retorica, ricercata e metaforica. Un libro di racconti sorprendente di uno scrittore raffinato e colto.

 

Alberto Volpi, laureato a Milano in Letteratura italiana con Franco Brioschi, ha conseguito un dottorato in teoria e analisi del testo presso l’Università di Bergamo lavorando sul tema del tradimento. Ha pubblicato in volumi collettivi e riviste saggi su Landolfi, d’Arzo e la letteratura resistenziale (come collaboratore dell’ISREC di Bergamo). Poi L’ordine violato. Il tradimento nell’opera di A. Manzoni, Stilo di Bari, 2008; Il nero seme. La scrittura come nullificazione,Bergamo University press, 2009; Il raid (Doppiozero, 2012). Tre racconti sono usciti su Nuova prosa (2012), uno ed alcune poesie online su Zibaldoni e altre meraviglie.

 

*

 

ZiBook LONTANANZE 3

“La fine dei nostri problemi” (racconti)

di GIANNI AGOSTINELLI

Euro 5,99

 

I protagonisti dei ventitré racconti che compongono La fine dei nostri problemi cercano di catturare un solo istante della loro vita, e di raccontarlo, componendo così un variegato catalogo di epifanie contemporanee. All’interno di una narrazione dotata di una singolare grazia realistica, Gianni Agostinelli ricorre a un parlato vivace e scomposto che sembra un’àncora di salvezza, ma forse è soltanto l’ultima occasione per dare sapore alla letteratura e all’esistenza.

 

Gianni Agostinelli lavora in una libreria e collabora con Il Messaggero Umbria. Ha scritto racconti per alcune importanti webzine e riviste letterarie italiane. Tra queste Doppiozero, Granta, Nazione Indiana, Nuova Prosa, ‘tina, Zibaldoni e altre meraviglie. È nato nel 1978 a Panicale, in provincia di Perugia: ci vive e ha intenzione di morirci.

 

*

 

ZiBook LONTANANZE 4

“Manuelito se ne va” (romanzo)

di ENRICO CARERI

Euro 5,99

 

Manuelito se ne va racconta la storia di Manuelito, il soggetto di una celebre tela del catalano Pere Borrell del Caso, Escapando de la critica (1874), che da un secolo e mezzo cerca di uscire dal quadro. A scriverla sono un professore di storia dell’arte o filologia (non è chiaro) e la suacollaboratrice domestica, Gina. Enrico Careri costruisce un funambolico romanzo a più voci, un groviglio polifonico di personaggi e di stili, una partitura che nasce libera e sregolata, ma che per magia acquista lungo il percorso una forma architettonica limpida ed equilibrata.

 

Enrico Careri (Roma, 1960) è professore di musicologia all’Università “Federico II” di Napoli. Ha pubblicato libri e articoli sulla musica strumentale italiana del diciottesimo secolo, tra cui una monografia su Francesco Geminiani (Oxford University Press 1993, Lim 1999) e Dopo l’opera quinta (Lim 2008), diversi saggi sull’uso espressivo del silenzio nella musica strumentale di Schubert, edizioni critiche di opere di Vivaldi, Geminiani e Bonporti. È direttore del Centro Studi Canzone Napoletana presso la Fondazione Roberto Murolo di Napoli. Un altro suo romanzo, Adesso altre pecore, è stato pubblicato nel 2013 da Ad est dell’equatore.